Nikon D40 Kit 18-55

E’ da un po’ che non mi faccio “sentire”, ma devo dire che tra lavoro, megere al contrattacco, e **zzi vari, solo ora trovo il tempo e la voglia di scrivere qualcosa qui.
Da qualche settimana possiedo felicemente una nuova macchina fotografica digitale-reflex; si tratta (come intuibile dal titolo del post), della Nikon D40 con obiettivo 18-55:

Nikon D40 18-55

Nikon D40 18-55

Santi numi, un apparecchio davvero strepitoso! Abituato alla ben più modesta (ma “piùcchedignitosa”) Nikon Coolpix 3700, presa in mano la D40, la sensazione è stata “e adesso, da dove comincio?” 🙂

 Mi sono “incamminato” passodopo passo nell’uninverso della fotografia con impostazioni del tutto manuali e prova dopo prova, ci sto cominciando a capire qualcosa, e, devo dire, mi piace un sacco!!!
Oltre a “tempi di esposizione”, “apertura del diaframma”, “bilanciamento del bianco”, “sovraesposizione” e “sottoesposizione”, ho incominciato a muovere i miei primi passi anche nel mondo del RAW, termine (dall’inglese = grezzo) che contraddistingue uno dei tanti formati con cui si possono salvare gli scatti che si fanno in digitale. Tale formato, permette di raccogliere in un’immagine tutti i dati che il sensore della macchina accoglie e registra, dando vita a file alquanto pesanti (in termini di Mb), ma che poi, lavorati con gli appositi software, permettono una sorta di “sviluppo” dell’immagine. Mi spiego meglio: ogni scatto salvato in RAW necessita di un lavoro di post-produzione usando determinati software (in grado di lavorare con tali file) che ti permettono di impostare moltissimi parametri (come l’esposizione, il bilanciamento del bianco, la saturazione dei colori e quant’altro) a posteriori, ossia, una volta già scattata la foto. E’ in questo senso che ho parlato di “sviluppo”. E’ un po’ come se il file RAW fosse un negativo e il lavoro con i software sopracitati, fosse lo sviluppo, che porta alla creazione della fotografia. Eccitante, non trovate? Io si! 🙂

Per vedere qualche mio scatto con la mia nuova Nikon D40, basta che andiate sul mio account di Flickr ( http://www.flickr.com/photos/tesmabetri/ ), dove troverete il frutto di un mio sabato a Venezia ed altre immagini del mio amato Carso nella sua stagione più bella, l’autunno.

A presto!
Max

Annunci

~ di Massimiliano Tessaris su lunedì 20 ottobre, 2008.

8 Risposte to “Nikon D40 Kit 18-55”

  1. quant’è fica!!!!volevo comprarla anch’io una bella professional ma poi non ce la facevo col budget!!1 che goduria vero???
    buono spasso!!

  2. bellissime foto… copmlimenti!

  3. Grazie! 🙂

  4. Che bella macchina! Tornerò a vedere le foto. Nel mio piccolo, sono appassionata di fotografia.
    Un caro saluto.
    princi

  5. la mia è uguale! 😉
    non esco mai di casa se non ho la fotocamera…
    dolce notte Max 😀

  6. Wow! La mia coolpix è uno schifo a confronto!
    Bye bye

  7. Io prima avevo una Coolpix 3700, e devo dire, che la differenza c’è e si vede! Nonostante ciò, ritengo che le coolpix in genere siano delle ottime macchine digitali (sono un “nikonista” convinto!) e l’esperienza che ho fatto con la mia coolpix, poi, mi è stata utilissima ed lo è tuttora quando ho in mano la mia D40.

  8. @twister …come ti capisco…solo che finchè usavo la coolpix, portarsela con sé non era un problema, ora, viste le dimensioni della D40, la faccenda si complica, ma … ne vale senz’altro la pena! 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: